Obiettivi del ritiro intensivo

I guerrieri hanno la necessità assoluta di percepire i flussi di energia, la loro dinamica e di adeguarsi ad essi per ricavarne la massima efficienza possibile. Devono poterlo fare in qualunque allineamento si trovino: nella prima come nella seconda attenzione.

Per riuscirci devono essere in grado di operare cambiamenti immediati, cambiamenti che riguardano il loro assetto energetico.

Questo è il risultato più immediato e pratico della ricapitolazione ma non è l’unico.

Lo stato della ricapitolazione è molto simile al sognare, in effetti è un modo di sognare molto saldo, forte e in pieno controllo. La ricapitolazione inserisce i fondamenti dell’agguato nel sognare e viceversa porta attitudini della seconda attenzione nell’arte della caccia: è di fatto ciò che fa da ponte tra sogno e agguato.

Quando poi questa connessione sia stabilita la ricapitolazione porta a termine il suo risultato forse più importante: ci rende la nostra capacità di evocare l’intento.

Da quel momento la ricapitolazione diventa un atto magico completo capace di aprire ogni porta, nella prima e nella seconda attenzione fino, eventualmente, a liberare la strada per il fuoco dal profondo.

 

Gli obiettivi pratici del ritiro sono molteplici e in parte imprevedibili per ogni persona.

Ve ne sono alcuni principali e sui quali punteremo direttamente, quali: agganciare l’intento della ricapitolazione, “vedere” la struttura della propria forma umana, inseguire linee d’intento, innestare la ricapitolazione in modo attivo nelle attività dell’arte dell’agguato, innestare la ricapitolazione in modo attivo alle attività nella seconda attenzione, unire questi ultimi due aspetti. Ma poi vi sono molti altri risvolti che si connetteranno in modo del tutto personale per ognuno di noi, in relazione alle proprie predilezioni.

Programma del ritiro intensivo

  • 1 giorno – Arrivo e sistemazione, cena, spiegazione introduttiva del ritiro e prima attività.
  • 2 giorno – Attività che inducono la condizione necessaria per la ricapitolazione: lo stato non ordinario della ricapitolazione. 
    • L’assetto delle emanazioni interne.
    • Scollegarsi.
    • Preparare la lista.
  • 3 giorno – L’intento della ricapitolazione.
    • La doppia percezione.
    • Preparare la lista.
    • Esecuzioni e applicazioni speciali.
  • 4 giorno – Ricapitolazione e sognare.
    • Preparare la lista: vedere la forma umana.
    • Collegare la lista ai punti chiave ed estenderla.
    • Esecuzioni e applicazioni speciali.
  • 5 giorno – Ricapitolazione e agguato.
    • Usare la lista: eludere la struttura della socialità.
    • Esecuzioni e applicazioni speciali.
  • 6 giorno – Ricapitolazione e seconda attenzione.
    • Il mare oscuro della consapevolezza.
    • Usare la lista: seguire le linee d’intento.
    • Ricapitolare con l’intento.
    • Il dono dell’aquila.
  • 7 giorno – Attività conclusiva e saluti

La Ricapitolazione è la chiave per la libertà.

I POSTI DISPONIBILI SONO ESAURITI

Prezzi e Condizioni

Il costo di partecipazione è di 860,00 euro.

Il prezzo si intende a persona e include seminario, alloggio con pensione completa con bevande. (pranzo al sacco in caso di escursioni) e affitto delle sale per le attività.

L’iscrizione all’intensivo si considera accettata solo dopo l’ammissione a socio e il ricevimento dell’acconto di euro 300,00. In caso di recesso l’acconto è rimborsabile fino alla data del 31 Agosto 2018.

Sono compresi anche la cena del giorno di arrivo e il pranzo del giorno della partenza.

I prezzi escludono i trasporti da e per la struttura e per i punti di ritrovo delle escursioni (è consigliabile dotarsi di automobile)

Il saldo deve essere pagato entro e non oltre il 23 settembre 2018. In caso contrario considereremo la sistemazione come libera.

Le sistemazioni hanno tutte lo stesso prezzo (ci sono 4 camere triple, 2 quadruple, una da 5 e una da 8 posti). Sono disponibili solo due doppie matrimoniali e una quadrupla matrimoniale che sono però riservate alle coppie in ordine di prenotazione.

L’arrivo alla struttura è previsto dopo le ore 17,00 del giorno 14 ottobre ed entro l’ora di cena per consentire la sistemazione e lo svolgimento delle attività previste dopo cena.